TRA ME E TE.

Vorrei che mi vedessi, che vedessi la versione più autentica di me. Non ho trucco, indosso le mie camicie stropicciate, in tasca qualche monetina e la mia libertà. Prima di uscire dalla stanza porto con me la mia shopper, i capelli che dopo la doccia mi piace lasciare bagnati e tirati indietro seguendo il taglio netto di quella riga – sempre a sinistra – e poi via, a cercare bellezza.
Qui, a Levanzo è tutto speciale. Sai perché?
Ci sono in giro solo persone belle. Solitarie e con l’ espressione serena, le vedi sorridere sempre quando si incrociano – hanno la voglia e il tempo di sorridersi – e questo, è quello che conta.
Qui, ogni cosa è bellissima e, ti abbraccia. Le nuvole, le tende ad ogni porta, i panni stesi ad asciugare, la montagna, la gentilezza di Edoardo, la voce dei bambini che si rincorrono tra i  gavettoni, la salita fino ai Faraglioni, il Faro, lo sguardo di Saverino, il muretto all’ ora dello Spritz, il bianco, la musica di quella chitarra lontana e così vicina, l’ ombra della pineta, tutto questo mare.

Pubblicato da V.

Valentina Ruggirello

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: